Sportello Lavoro

Sportello Lavoro


Per le imprese

Avete bisogno di un lavoratore da inserire nella vostra attività? 

E’ stata avviata all’interno del Palazzo comunale, l’attività di reperimento delle figure professionali di cui hanno bisogno gli esercizi commerciali e le aziende del territorio. Lo Sportello svolge l’attività di pre-selezione dei candidati per proporre il candidato il più possibile aderente alle caratteristiche richieste dall’azienda/esercizio commerciale.

Lo Sportello ha aderito alla rete delle “Città del lavoro”, insieme al Comune di Varese, Somma Lombardo, Veriate, Gavirate e a diverse altre significative amministrazioni locali della Provincia.

Progetto “L’artigiano fa bottega”

Uno studio sul fenomeno dell’abbandono scolastico dei giovani e un percorso di inserimento lavorativo e di formazione per 3 giovani residenti a Sesto Calende

Le tre fasi del progetto:

  • Studio delle realtà esistenti di scuola bottega in Lombardia
  • Selezione e coinvolgimento di 6 ragazzi (3 di Gavirate e 3 di Sesto Calende) per l’attivazione delle esperienze pilota di formazione on the job presso artigiani
  • Condivisione e valutazione dello studio delle realtà esistenti e dei risultati delle 6 esperienze pratiche pilota di formazione on the job con gli attori chiave coinvolti nelle attività: i Poli scolastici, le Associazioni di categoria, l’Ufficio scolastico territoriale di Varese, e per valutare le modalità di prosecuzione dell’esperienza

Per le famiglie che hanno bisogno di una badante

Si svolge un’attività di pre-selezione o una semplice consegna di nominativi a seconda delle esigenze

Lo Sportello è in contatto con le Acli di Angera che si occupano della formalizzazione del rapporto di lavoro tra le famiglie e le badanti, con il C.F.P. Ticinio Malpensa che svolge tutti gli anni corsi di Asa/Oss ed è all’interno della rete degli Sportelli sociali di cittadinanza. Grazie a questa rete può offrire un’attività di pre-selezione o di semplice consegna di nominativi a quelle famiglie che cercano una badante qualificata per accudire e prendersi cura di anziani non autosufficienti.

Per le scuole medie e superiori

Lo Sportello collabora con la scuola media Bassetti e il Polo scolastico Isis Dalla Chiesa nello svolgimento di attività di orientamento e workshops

Nel difficile compito di orientarsi tutti possono essere aiutati. I colloqui individuali e le attività con il gruppo classe, realizzate in collaborazione con l’operatore dello Sportello dell’orientamento, possono agire sulle capacità di orientarsi dei ragazzi per accrescerle. L’acquisizione di informazioni sulle opportunità formative, lavorative, la spendibilità dei titoli di studio, le peculiarità di determinate professioni, permettono di valutare le utilità e i risvolti pratici della scelta di un percorso di studi o di una professione, e permettono di acquisire una visione realistica rispetto al tipo di impegno personale che deve essere profuso per raggiungere un determinato titolo di studio o una posizione lavorativa.

Per chi cerca lavoro

Le tre cose che bisogna fare per cercare lavoro, capire come muoversi e rendersi spendibili sul mercato.

“Che competenze hai?” “Cosa sai fare?” “Che argomenti conosci bene?” “Di cosa sei realmente appassionato?” devi mettere per iscritto la tua storia lavorativa e di studio compilando un Curriculum Vitae, che è lo strumento con cui si cerca lavoro

“Dove puoi lavorare con le competenze che hai?” “Chi potrebbe assumere un lavoratore con le tue caratteristiche?” “Quali aziende/agenzie educative o di formazione/cooperative potrebbero assumerti?” per capirlo devi fare una mappatura delle realtà lavorative dove pensi di poterti inserire e vedere che tipo di figure assumono. Internet ti può aiutare: i siti web di ricerca del lavoro servono per capire quali figure cerca il mercato e con quali caratteristiche. Ti avvicini a qualche figura cercata ripetutamente sul web? Quali sono le aziende dove potresti inserirti? Capire che tipo di attività svolgono e che tipo di lavoratori cercano le aziende del territorio

“Come puoi aumentare la tua spendibilità sul mercato?”, l’imperativo di oggi è formazione/autoformazione continua: uno stage, un corso di formazione, un’esperienza all’estero con i programmi dell’Unione Europea, con attività di volontariato, convegni e incontri di apprendimento, lettura di riviste….mai stare fermi..

La rete di contatti per cercare lavoro. Bisogna cercare di allargare il più possibile la rete di contatti per cercare lavoro: le agenzie di lavoro interinale, i conoscenti, i docenti dove si svolgono i corsi di formazione, gli uffici placement delle università che si frequentano o i contatti che le scuole tecniche superiori hanno con le aziende, i numeri di telefono/fax e i siti internet delle aziende e delle agenzie formative, i siti internet per la ricerca del lavoro…l’imperativo è fare più contatti possibili ripetuti nel tempo a distanza di qualche mese per non stressare troppo gli interlocutori.

Promemoria

Dal 4 novembre 2019 sono in vigore i seguenti nuovi orari di apertura al pubblico degli uffici comunali qui allegati.