PGT e varianti vigenti

PGT e varianti vigenti


Il Piano di Governo del Territorio (PGT) è il nuovo strumento di pianificazione comunale introdotto in Lombardia dalla legge regionale n.12 dell’11 marzo 2005 “Legge per il governo del territorio” per la definizione dell’assetto dell’intero territorio comunale

Il PGT è articolato nei seguenti atti:

  • Documento di Piano (DP) (atto di programmazione strategica degli interventi di trasformazione del territorio; contiene previsioni che non producono effetti diretti sul regime giuridico dei suoli; si attua mediante pianificazione attuativa o atti di programmazione negoziata e ha una validità predeterminata di cinque anni ed è sempre modificabile);
  • Piano dei Servizi (PS) (disciplina il quadro delle attrezzature e dei servizi esistenti e programma i nuovi servizi in riferimento a fattori di qualità, fruibilità e accessibilità; le relative previsioni  hanno carattere prescrittivo e vincolante; non ha termini di validità ed è sempre modificabile); un allegato del piano dei servizi è il Piano Generale dei Servizi del Sottosuolo (PUGSS)
  • Piano delle Regole (PR) (definisce il tessuto urbano consolidato, i nuclei di antica formazione, gli immobili assoggettati a tutela, le aree e gli edifici a rischio di compromissione o degrado e a rischio di incidente rilevante, la definizione dell’assetto geologico, idrogeologico e sismico e le aree di valore paesaggistico-ambientale ed ecologiche, le aree destinate all’agricoltura e le aree non soggette a trasformazione; identifica i parametri urbanistico-edilizi degli interventi;  le relative indicazioni  hanno carattere vincolante e producono effetti diretti sul regime giuridico dei suoli; non ha termini di validità ed è sempre modificabile).

 

ELABORATI VIGENTI DEL PGT INTEGRATI CON LE SUCCESSIVE VARIANTI PUNTUALI

 

 

 

 

CIRCOLARI APPLICATIVE DEL PGT