Schedario della Popolazione Temporanea

Schedario della Popolazione Temporanea


Lo schedario della Popolazione Temporanea è un particolare tipo di registro che consente alle persone che non hanno ancora deciso di stabilirsi definitivamente in un Comune, di segnalare la propria situazione al Comune in cui hanno fissato temporaneamente il proprio domicilio.

L’iscrizione all’Anagrafe Temporanea non consente il rilascio di alcun certificato anagrafico, che deve essere richiesto al Comune di effettiva residenza.

Trascorso un anno dall’iscrizione nell’Anagrafe Temporanea, il cittadino non potrà più essere considerato temporaneo e quindi verrà cancellato dallo schedario. Se il cittadino è ancora presente sul territorio comunale e nel frattempo la sua permanenza ha assunto il carattere della dimora stabile ed abituale, deve provvedere alla richiesta di iscrizione nell’Anagrafe della Popolazione Residente (residenza), con conseguente cancellazione dall’Anagrafe di precedente residenza. In caso di inerzia del cittadino tale procedura potrà essere avviata d’ufficio.

La cancellazione dal registro dell’Anagrafe dei Residenti Temporanei può avvenire per:

a)  trasferimento in altro Comune o all’estero;

b)  iscrizione nell’Anagrafe dei residenti del comune di Sesto Calende;

c)  per irreperibilità accertata d’ufficio.

L’iscrizione e la cancellazione nel registro dei Residenti Temporanei viene comunicata al Comune di residenza effettiva.

Di seguito si riportano le norme di legge che riguardano l’Anagrafe della Popolazione Residente.

Art.8 L. n.1228/1954:

“In ogni Comune deve essere tenuto lo schedario della popolazione temporanea. La popolazione temporanea è costituita dalle persone che, dimorando nel Comune da non meno di 4 mesi, non vi abbiano, tuttavia, fissata la residenza.”

Art.32 d.P.R. n.223/1989:

“Lo schedario della popolazione temporanea concerne i cittadini italiani o gli stranieri che, essendo dimoranti nel Comune da non meno di 4 mesi, non si trovano ancora nelle condizioni di stabilirvi la residenza per qualsiasi motivo …L’iscrizione viene effettuata a domanda dell’interessato o d’ufficio quando l’ufficiale d’anagrafe venga a conoscenza della presenza della persona nel Comune da non meno di 4 mesi. L’iscrizione nello schedario della popolazione temporanea esclude il rilascio di certificazioni anagrafiche. La revisione dello schedario della popolazione temporanea deve essere effettuata periodicamente, almeno una volta all’anno, allo scopo di eliminare le persone non più dimoranti temporaneamente nel comune per: a) perché se ne sono allontanate o decedute; b) perché via hanno stabilito la dimora abituale. Ogni iscrizione o cancellazione dallo schedario deve essere comunicato all’ufficiale d’anagrafe del Comune di residenza.

AVVISO DI CRITICITA' del 12_12_2019 RISCHIO NEVE copia

Nuovi orari Uffici Comunali

Si ricorda che dal 4 novembre 2019 sono in vigore i seguenti nuovi orari di apertura al pubblico degli uffici comunali qui allegati.